Seguimi su

I miei impegni

Il mio impegno per il CUNEESE

Dal 2007, mi sono messo in prima persona al servizio della nostra città, con l’unico obiettivo di dare il mio contributo per la sua crescita e per il suo miglioramento.

Ho gestito in modo attento tutti i settori che mi sono stati affidati e ho ottenuto ottimi risultati su tutti i fronti.
Risultati ottenuti grazie ad un forte lavoro di squadra, grazie ad un gruppo coeso di persone che hanno creduto nelle opportunità della nostra città e con passione hanno saputo unirsi per il bene di Borgo.

Da parte mia, ho cercato di gestire al meglio delle mie possibilità tutti gli ambiti in cui ho lavorato, con grandi successi soprattutto nell’ambito delle manifestazioni.
Sono stati di apporto importantissimo il lavoro dell’Ente Fiera Fredda e del suo presidente, Fabrizio Massa. Gli eventi organizzati a Borgo San Dalmazzo, sono stati resi punti di riferimento, sia per lo svago, sia per l’economia locale.

La Fiera Fredda, che ha riscoperto la sua vocazione enogastronomica, Un Borgo di cioccolato, la manifestazioni estive sono cresciute negli anni, con un ottimo riscontro (basti pensare che dal 2011 la Fiera Fredda sarà insignita dalla Regione Piemonte del titolo di Fiera Nazionale) e sono diventate alcune degli appuntamenti più seguiti della nostra provincia.

Il settore del turismo poi ha saputo crescere, grazie al lavoro delle instancabili associazioni locali, in particolar modo dei volontari di Pedo Dalmatia, che si occupano, tra le diverse iniziative, delle visite guidate e dell’immancabile cura dei gioielli di Borgo, come il museo dell’Abbazia e la torre civica.

Non dimentichiamo la collaborazione di tutte le associazioni di quartiere, gli amici della Cuniferr con il museo ferroviario, e le associazioni sportive.

Tutto ciò ha permesso a Borgo di salire alla 47esima posizione della classifica regionale delle città più visitate dai turisti, un risultato storico per la nostra città.

In questi anni sono state moltissime le soddisfazioni, come aver portato portato i più grandi artisti del cabaret e non solo nella nostra città: Michael Nyman, Giovanni Allevi, Richard Galliano, Ludovico Einaudi, Paolo Cevoli, Paolo Migone, Marco Buzzoni (Baz), Gene Gnocchi, Giuseppe Giacobazzi, Omar Fantini e Maurizio Crozza.

Tutto ciò è stato possibile nonostante si stia attraversando un momento economicamente difficile, grazie al prezioso apporto di soggetti privati.

Ultime news