Seguimi su

ATL Casa del Turismo vetrina del territorio nel cuore di Cuneo

Inaugurata la nuova Casa del Turismo ,  del territorio nel cuore della Città di Cuneo, nel cuore della provincia Granda

In questi ultimi anni l’indotto legato ai visitatori – italiani e stranieri – è in forte crescita. Facendo sistema e con la collaborazione di tutti stiamo già vincendo questa nuova sfida

Con un grande evento, la Atl di Cuneo ha aperto le porte ai cuneesi – e ai molti turisti che sicuramente verrano – della sua nuova sede, nel cuore storico della città.

Dopo un commosso ricordo al collaboratore Bruno Lubatti, recentemente scomparso, il Presidente dell’ATL del Cuneese Mauro Bernardi ha dato inizio al momento inaugurale dichiarando la piena soddisfazione nel raggiungimento di questo importante traguardo, ovvero la realizzazione di una vera vetrina del territorio nel cuore della Città di Cuneo, nel cuore della provincia Granda. Il Direttore Paolo Bongioanni ha proseguito mettendo in evidenza i dati del turismo nel territorio di competenza dell’ATL del Cuneese, che vedono un trend in crescita sia per il numero di arrivi e di presenze turistiche, sia per quanto riguarda il numero di strutture ricettive, che raggiungono oggi le 965 realtà, contro le 681 del 2007 “Un dato significativo – commenta il Direttore Bongioanni – sintomatici di un processo in evoluzione e di un territorio che sa lavorare insieme: commercio, istituzioni, privati, operatori insieme per collaborare e per crescere”.

Il Presidente della Fondazione CRT, nonché primo Presidente dell’ATL del Cuneese dal 1997 al 1999, Giovanni Quaglia, ha ripercorso le tappe costitutive dell’ATL: “Sono passati ormai venti anni da quando nel lontano 1997, in qualità di Presidente della Provincia, costituimmo l’ATL del Cuneese. Con la nascita dell’ATL abbiamo creato anche il logo che ancora ora identifica l’azienda, ma soprattutto ilnostro territorio, con il profilo del Monviso e le linee della pianura: un’immagine che racchiude in sé tutta l’eterogeneità e la ricchezza del Cuneese”. Il Presidente Quaglia, il Presidente dell’ATL Bernardi ed il Direttore Bongioanni hanno quindi ricordato l’importante figura dell’Avv. Gianni Vercellotti, Presidente dell’ATL del Cuneese per 17 anni, scomparso nel febbraio 2016 ed al quale è stata dedicata l’innovativa Sala Riunioni all’interno della Casa del Turismo. Alla Signora Laura Vercellotti, l’onore dello scoprimento della targa a lui dedicata: la “Sala Gianni Vercellotti””.

È seguito l’intervento del Presidente della Fondazione CRC, Giandomenico Genta, che ha sostenuto l’allestimento della Casa del Turismo: “Sono onorato della possibilità che la Fondazione CRC abbia avuto nel sostenere la realizzazione di questa opera, così importante per la Città e per la nostra provincia.”.

Il Presidente della Camera di Commercio di Cuneo, Ferruccio Dardanello, ha sottolineato l’importanza del comparto turistico per il l’economia della provincia: “Credo che il turismo possa diventare sempre di più un elemento caratterizzante della nostra comunità. Il nostro modello economico è un esempio per l’intero Paese. In queste ultime stagioni così difficili, soltanto il settore del turismo ha avuto la forza di crescere ed è quindi in questo ambito che ci dobbiamo lanciare, con la consapevolezza di vivere in una terra straordinaria”.

Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte, si è dichiarato al fianco dei Cuneesi nel portare avanti importanti progettualità come quello inaugurato oggi: “Siamo pronti a sostenere quei progetti imprenditoriali che questa cittadinanza ha la forza e l’esperienza di portare avanti. Il turismo è per noi strategico: la Regione garantisce il proprio impegno per la fruibilità dei servizi e del territorio, al fine di garantire ancora più successo al comparto.”.

L’Assessore Regionale alla Cultura ed al Turismo Antonella Parigi ha definito la Casa del Turismo una best practice da portare come esempio a livello regionale e nazionale: “La vostra è una realtà che deve essere ispiratrice per tutti. La qualità della vita che avete qui è unico, come anche il patrimonio naturalistico, culturale, architettonico che vi circonda. Lo stile di vita e di vacanza proponibili nel Cuneese, cosiddetto “slow/lento”, deve essere il modello di riferimento da riproporre in scala nazionale.”. L’Assessore ha quindi introdotto Simona Rossotti, rappresentante di Olos Group, organizzatore della BITEG – Borsa Internazionale del Turismo Enogastronomico che la Cuneo ospiterà proprio il 28 e 29 aprile prossimi, nella stupenda cornice del Complesso Museale di San Francesco. “BITEG e con il MEG – Mercato Enogastronomico rappresentano la buona riuscita della collaborazione tra pubblico e privato, grazie al coinvolgimento di Regione Piemonte, Comune di Cuneo, Camera di Commercio di Cuneo, ATL del Cuneese ed Associazioni di categoria. BITEG e MEG verranno inaugurate sabato 29 aprile alle ore 10.30 in Piazza Virginio. Cuneo diverrà quindi la capitale internazionale del turismo enogastronomico, grazie all’arrivo di 46 provenienti da Stati Uniti, Russia, Canada ed Europa” ha dichiarato Simona Rossotti.

Il Sindaco della Città di Cuneo, nonché Presidente della Provincia di Cuneo, Federico Borgna si è dichiarato estremamente soddisfatto per l’inaugurazione della Casa del Turismo che va a completare l’opera di riqualificazione urbana di Cuneo: “Cuneo ha cambiato la sua immagine e si apre ora totalmente ad accogliere i turisti”.

Il Direttore Paolo Bongioanni ha quindi introdotto un nuovo gruppo di influencer che collaboreranno con l’ATL del Cuneese per la promozione congiunta del territorio e dei prodotti turistici di eccellenza: Rossana Manassero, Irene Borgna, Gabriele Gallo, Peyre Anghilante, Carlos Berenguez ed Enrico Anghilante. “Con questa inaugurazione lanciamo il nuovo hashtag #MomentiCuneesi, che vogliamo diffondere nella comunicazione web attraverso la costituzione di una piattaforma di lavoro che vedrà ogni mese una nuova rete di contenuti, distribuiti su diversi portali e blog, ma uniti da #MomentiCuneesi”.

Il Presidente Mauro Bernardi ha concluso gli interventi ringraziando tutte le autorità, i rappresentanti delle Associazioni di categoria, i componenti del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale, del Comitato di Indirizzo e lo staff dell’ATL del Cuneese, introducendo gli architetti per la presentazione al pubblico ed alle autorità dell’innovativa sede dell’ATL del Cuneese e dell’Ufficio Turistico IAT.

Nel precedere il taglio inaugurale del nastro, il Sottosegretario Dorina Bianchi ha dichiarato: “Il piano nazionale del Turismo vuole puntare sulla provincia italiana, vera detentrice delle nostre tradizioni, delle nostre bellezze, del modo di vivere italiano. Il turismo deve diventare un grande trend di crescita per il Paese. Questa è una provincia in cui il turismo cresce di 3.9% all’anno e rappresenta una realtà consolidata del nostro Paese, che gode di un patrimonio naturalistico, culturale ed enogastronomico importante.”.

Basti pensare al pienone nel periodo natalizio o in quello di carnevale, sulle nostre montagne: le uniche in tutta Italia che offrivano agli sciatori neve non artificiale ma naturale. La riprova e’ la sempre più alta qualità dei servizi che la città offre, nonché la presenza maggiore degli stranieri, in modo particolare dei turisti che arrivano dal Nord-Europa: proprio i soggetti ai quali si rivolge maggiormente BITEG. In questi ultimi anni abbiamo riscontato anche una buona presenza di turisti che provengono da oltreoceano. Del resto la Granda ha molto da offrire in termini di paesaggio ed enogastronomia, con un ottimo rapporto qualità – prezzo.

BITEG è una opportunità speciale che sono certo che i nostri operatori sapranno cogliere al meglio. Poi sono necessarie due cose: che il cuneese assuma una maggior consapevolezza delle opportunità offerte dal paesaggio, dall’enogastronomia e dalle nostre capacita’ ricettive. Noi per primi dobbiamo crederci. E poi, non per ultimo, imparare a fare sistema, a creare sinergie e collaborazione: il Cuneese e le Langhe non sono due cose distinte ma due punti fermi del turismo della nostra provincia, che si potenziano l’un l’altro. Solo offrendo un “pacchetto completo”, possiamo avere la possibilità di attirare un turismo italiano e straniero, al quale offrire un paesaggio incantevole, un’enogastronomia d’eccellenza, sport e cultura, tutto rinchiuso all’interno di un servizio competitivo”.

Con queste parole Mauro Bernardi, presidente dell’Atl Cuneese, commenta la due giorni che si terrà a Cuneo, il 28 e 29 aprile, nel Complesso Monumentale di San Francesco, in Via Santa Maria 10, nel cuore del centro storico. In concomitanza MEG: non un classico mercato, ma un viaggio tra le eccellenze enogastronomiche italiane che si terrà nell’area esterna coperta di piazza Virginio.

Posted by Mauro Bernardi / Posted on 25 apr
  • atl, atl cuneo, langhe e roero, mauro bernardi, presidente atl cuneo, turismo piemonte